Una Juventus cinica con la complicità di una difesa biancoceleste imbarazzante batte la Lazio 2-0 con tutte le reti nel primo tempo. Allegri in tutto il primo tempo è riuscito a neutralizzare ogni strategia di Inzaghi. Nel secondo tempo Lazio più viva ma sempre troppo lenta per i veloci recuperi della Juventus e troppo imprecisa per una difesa bianconera sempre molto attenta. Troppo poco Wallace in difesa con colpe pesanti sul gol di Dani Alves e grave distrazione di De Vrij nel raddoppio juventino, irriconoscibile Immobile in attacco. Generosa partita di Biglia ma poco concreto Inzaghi farebbe bene a provare anche Luis Alberto in quel ruolo. Ottimo Strakosha, ha i numeri per diventare un grande portiere sotto le mani di Grigioni e specialmente se la Lazio continua a credere in lui.  La potenza di Keita e la classe di Anderson purtroppo andate a vuoto a causa soprattutto di mancanza di spazi che Allegri abilmento non ha concesso con le soluzioni tattiche adottate. Peccato per l’infortunio di Parolo dopo solo 20 minuti circa che a contribuito ad alcune indecisioni tattiche di Inzaghi. Notevole impegno di Milinkovic-Savic, il migliore della Lazio, ottima partita grande fisicità e grande tecnica. Insufficienti Bastos e Radu,  grande dinamismo di Lulic ma la serata storta della Lazio  ha inghiottito anche lui. Inzaghi dopo l’uscita di Parolo ha avuto molte incertezze e non è quasi mai riuscito a sorprendere il suo collega bianconero.

Juventus-Lazio 2-0

Marcatori: 12′ Dani Alves (J), 25′ Bonucci (J)

JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio, Rincon; Dani Alves, Dybala (78′ Lemina), Mandzukic; Higuain.

A disp. Buffon, Audero, Benatia, Lichtsteiner, Mattiello, Asamoah, Kean, Sturaro,Leris, Cuadrado.

All. Massimiliano Allegri

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos (53′ Felipe Anderson), de Vrij (69′ Luis Alberto), Wallace; Basta, Milinkovic, Biglia, Parolo (20′ Radu), Lulic; Immobile, Keita.

A disp. Vargic, Adamonis, Patric, Hoedt, Murgia, Crecco, Lombardi, Djordjevic, Tounkara.

All. Simone Inzaghi

Arbitro: Tagliavento (sez. Terni). Ass: Costanzo-Cariolato. IV: Massa. Add: Rocchi-Damato.

NOTE.Ammoniti: 86′ Dani Alves (J)

Recupero: 2’pt; 3′ st.

Finale TIM Cup

Stadio Olimpico di Roma

Mercoledì 17 maggio 2017, ore 21:00