Nella conferenza stampa di ieri dell’allenatore biancoceleste praticamente sono scaturite precise indicazioni sulla Lazio della nuova stagione.

Ovviamente il primo passo è il rinnovo del contratto di Simone Inzaghi anche se si tratta solo di una formalizzazione poichè esisteva già un’accordo tra le parti che in caso di raggiungimento della qualificazione almeno all’Europa League lo stesso s’intendeva rinnovato tacitamente.

Le idee del tecnico sono molto circostanziate. Alcune, come il rinnovo del contratto di Keita per trattenerlo, sono note già da tempo. L’altra indicazione, questa un pò più difficile se non impossibile, è quella di trattenere tutti i big nella Capitale.

Già sappiamo che Lotito per fare acquisti dovrà sacrificare almeno un big e il candidato probabilmente predestinato è De Vrij secondo le tante voci di mercato già esistenti.

Parole positive, che suonano senza dubbio come una conferma, sono state dette su Strakosha, conferma ampiamente conquistata sul campo.

Gli altri due calciatori che secondo Inzaghi faranno parte della nuova Lazio saranno Lukaku e Luis Alberto Romero Alconchel meglio conosciuto come Luis Alberto. Quest’ultimo senza aver brillato nella stagione ma avendo fatto vedere giocate non proprio comuni è riuscito ad impressionare Inzaghi.

Impressionò anche me come tanti altri nella partita, purtroppo persa, contro la Fiorentina ma nella quale L. Alberto brillò per due ottimi assist.

Speriamo che lo spagnolo dopo una stagione di ambientamento possa ripagare la fiducia dell’allenatore con qualità e continuità.

Come riportato dal sito sslazio.it queste sono alcune delle parole di Simone Inzaghi alla vigilia del match contro l’Inter,  intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello.

Strakosha ha dimostrato di essere un portiere affidabile e di avere grande personalità: non era semplice per lui disputare 20 gare da portiere titolare e, in quest’ultime, ha certificato il suo percorso dandoci sicurezza. È un ottimo portiere. Sono fiducioso per quanto riguarda il contratto e lo definiremo con la Società. Ci incontreremo per pianificare la prossima stagione, la mia ambizione è quella di essere competitivo su tutti e tre i fronti. Ci aspetterà un bel percorso e vorrò evitare i problemi che ci sono nel secondo anno di permanenza.

Dovremo trattenere i giocatori più importanti che ci hanno portato a fare questa stagione. Una volta fatto il rinnovo, pianificheremo al meglio le strategie.

Luis Alberto ha dimostrato di essere un calciatore importante. Si è calato nel nostro ambiente e nella nostra mentalità: ha fatto un salto di qualità che gli ha permesso di diventare un giocatore importante. Cercheremo di migliorarci; quello che abbiamo fatto è molto importante ma dopo questo tutti si aspetteranno di più da noi. Dovremo in tal senso trattenere i pezzi migliori della nostra rosa: non parlo solo di de Vrij, Biglia e Keita.

Felipe Anderson, Keita e Immobile sono grandissimi giocatori, ma in determinate partite ho dovuto rinunciare ad uno di loro per avere un equilibrio di squadra.

Lukaku e Luis Alberto sono grandi giocatori, ma hanno avuto bisogno di tempo per adattarsi perché approcciarsi al campionato italiano non è facile per nessuno”.