Simone Inzaghi dovrà ancora fare a meno di F. Anderson e anche il nuovo acquisto Luis Nani potrà essere recuperato per la partita di domenica pomeriggio.

L’attaccante portoghese ce la sta mettendo tutta per farsi trovare pronto il prima possibile. Vengono formulate varie possibilità ma la più realistica e ottimistica sembra essere quella di una sua presenza in panchina per un eventuale utilizzo a partita inoltrata.

Ormai fuori dal progetto Djordjevic, gli attaccanti veri rimangono oltre Ciro Immobile, Caicedo e il giovane Palombi ma difficilmente l’allenatore biancoceleste li utilizzerà negli 11 di partenza quindi è molto probabile la conferma dei titolari delle ultime uscite.

Luis Alberto e Milinkovic-Savic giocheranno a ridosso di Ciro Immobile nel 3-4-2-1. Wallace, De Vrij e Radu davanti a Strakosha, mentre Basta e Lulic saranno gli esterni di centrocampo. Lucas e Parolo in mezzo.

Nel Milan rientrerà come titolare, dopo l’ennesimo infortunio, l’ex laziale Biglia che dovrà vedersela con il suo sostituto alla Lazio Lucas Leiva. Altra curiosità la presenza nei rossoneri di Borini l’attaccante che nell’ultima sessione di calciomercato era stato dato come un nuovo acquisto per la Lazio. Ultima nota sempre nelle file rossonere la presenza del tifoso laziale Romagnoli con la speranza che un giorno possa vestire la maglia che ama da sempre, quella biancoceleste.

Siamo solo a giovedì, ci sono ancora dubbbi da scioglere ma ad oggi le formazioni più probabili sono queste:

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha, Wallace, De Vrij, Radu, Basta, Parolo, Leiva, Lulic; Luis Alberto, Milinkovic-Savic; Immobile

MILAN (4-3-3): Donnarumma, Abate, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez, Kessiè, Biglia, Calhanoglu; Suso, Cutrone, Borini