“Abbiamo visto tutti la partita di mercoledì. C’è stata una grandissima Lazio nei primi 45 minuti poi è successo quello che tutti avete osservato e purtroppo abbiamo perso una partita che non avremmo meritato per quanto fatto nella prima frazione. Ora occorre mettere da parte questa partita, i ragazzi sono un po’ dispiaciuti perché mai come questa volta sembrava potessimo fare punti contro il Napoli. Capita, ora voltiamo pagina: testa solo al Verona.

Milinkovic e Nani non saranno tra i coinvocati per motivi precauzionali.

Ieri ho provato il pacchetto arretrato a quattro, oggi invece a tre: domani mattina decideremo. Abbiamo entrambe le opzioni pronte.

La preparazione la decido io, sempre insieme al mio staff. È successo qualcosa che non si era mai verificato. Lo scorso anno siamo stati tra le tre squadre con meno infortuni di tutta la Serie A ma, quest’anno, abbiamo un impegno in più ma, probabilmente, non è un caso che si siano infortunati i difensori, che stanno giocando più degli altri. Il problema numerico è stato sistemato con il reintegro di Mauricio: saremo in emergenza in queste tre partite ma sono certo che chi giocherà non farà rimpiangere gli altri.

Domani sarà una partita difficile, il Verona non è facile da affrontare in casa. Dobbiamo cercare di rimanere in alto. 

Saremo in emergenza ma sono tranquillo perché ho visto i ragazzi concentrati e vogliosi di dimostrare il loro valore.

Mauricio sarà convocato, vedremo se verrà schierato dall’inizio o in corsa. 

Fonte: sslazio.it