La Lazio 2 colleziona l’unica sconfitta in Europe League 2017-2018. Nonostante il grande turnover imposto da Inzaghi la Lazio ha giocato una buona partita inficiata purtroppo da un Vargic non all’altezza della situazione con grandi responsabilità sui 2 primi gol. Inzaghi farà bene a cambiare immediatamente le gerarchie dei portieri e promuovere Guerrieri, fresco anche del rinnovo contrattuale, come secondo portiere. 

Nel secondo tempo entrano F. Anderson, Leiva e Wallace e la Lazio cambia completamente volto riuscendo a portarsi sul pareggio di 2-2.

Poi purtroppo, forse per eccesso di sicurezza, la Lazio non spinge sull’acceleratore  e subisce il terzo gol che decreta la prima sconfitta in Europe League.

Questa sera non era il risultato l’elemento importante  ma rivedere Felipe Anderson. Il brasiliano è entrato nel secondo tempo e ha dimostrato già una buona condizione che fa ben sperare per il proseguo della stagione.

Ottime le conferme di Caicedo e Lucas Leiva.

Zulte Waregem-Lazio 3-2

Marcatori: 6′ de Pauw (Z), 60′ Heylen (Z), 67′ Caicedo (L), 76′ Leiva (L), 84′ Leya Iseka (Z)

ZULTE WAREGEM (3-4-1-2): Bostyn; Heylen, de Fauw, Baudry; Walsh (87′ Saponjic), Doumbiade (46′ Sart), Kaya, Madu (46’Hamalainen); Coopman; de Pauw, Leya Iseka.

A disp. Leali, de Smet, Cordaro, Kastanos.

All. Francky Dury

LAZIO (3-5-2): Vargic; Patric, Luiz Felipe (65′ Wallace), Bastos; Basta, Miceli (55′ Leiva), Murgia, Crecco (55′ Felipe Anderson), Lukaku; Palombi, Caicedo.

A disp. Guerrieri, Armini, Marusic.

All. Simone Inzaghi
ARBITRO: Kalogeropoulos (GRE). Ass: Efthimiadis-Petropoulos. IV: Toumpakaris. Add: Kominis-Mantalos.

NOTE. Ammoniti: 75′ Walsh (Z)

Europa League, 6^ Giornata

Giovedì 7 dicembre 2017, ore 21:05

Regenboogstadion di Waregem