Nella sala stampa del Centro Sportivo di Formello la conferenza stampa di mister Inzaghi  alla vigilia dell’undicesima giornata di SERIE A di Lazio – Spal.

Queste sono le principali dichiarazioni dell’allenatore biancoceleste:

“Lunedì abbiamo perso una gara importante, abbiamo analizzato gli errori commessi, ci siamo assunti le nostre responsabilità, domani affronteremo un avversario tosto e forte”

“Occorre avere equilibrio sia quando si vince sia quando si perde, guardo ai fatti. Questi ragazzi lo scorso anno sono arrivati quarti, prima ancora quinti, ora si meritano la classifica che hanno sia in Serie A che in  Europa League

“Abbiamo visto tutti la vittoria della Spal sulla ASRoma, non dovremo fallire un impegno così importante”

“Domani sarà una partita da vincere. Lulic ieri aveva accusato un affaticamento al polpaccio, non ci sono grossi allarmi, spero di recuperarlo ed averlo a disposizione”

“Ho sei difensori, giocano in tre, puntiamo molto su Luiz Felipe, sono felice del suo rendimento come quello di Wallace, Bastos  e Caceres ma non so ancora chi giocherà domani”

“Dopo la vittoria sull’OM eravamo dei fenomeni, in seguito alla sconfitta di lunedì sono piovute critiche, dovevamo ripetere la prestazione del Velodrome e reagire meglio al vantaggio nerazzurro”

“Vogliamo migliorarci sempre, ogni anno ci sono avversarie forti, siamo rimasti tutti qui con tanta grinta, accettare le critiche costruttive è un grande pregio”

“Gli attaccanti stanno tutti bene, ognuno ha le stesse possibilità di giocare, chi partirà titolare domani probabilmente inizierà fuori giovedì. A centrocampo Cataldi, Murgia e Parolo possono prendere il posto di Lucas Leiva e Badelj

“Ciro Immobile lunedì ha avuto le sue occasioni, sono stati bravi gli avversari ad opporsi, ha fatto bene sia contro l’OM_Officiel che contro l’Inter

“Non abbiamo ancora fatto nulla, credo fortemente alla Champions League, ce la siamo sempre giocata con tutti, a volte siamo stati penalizzati, serve equilibrio in una piazza come questo in cui ogni anno viene fuori qualcosa per destabilizzare”

“La squadra è quarta in Serie A e seconda in Europa League in un girone difficilissimo, i ragazzi stanno svolgendo il loro percorso al meglio, noi ci crediamo, vogliamo confermarci e per ora lo stiamo facendo”.

FONTE: @OfficialSSLazio