A Ferrara contro la SPAL è scesa la brutta copia della Lazio che 3 giorni fa ha battuto l’Inter a Milano. Probabilmente è subentrato un’appagamento per l’impresa contro i neroazzurri. La partita è stata sbloccata con un calcio di rigore  all’89’ decretato dall’arbitro dopo la consultazione della VAR.

La corsa verso la qualificazione della Champions League subisce una brutta botta di arresto soprattutto perchè imprevedibile ma tutto è ancora da giocarsi.

 

Marcatore: 89′ rig. Petagna (S)

SPAL (4-4-2): Viviano; Regini (30′ Felipe), Cionek, Vicari, Fares; Lazzari, Missiroli, Murgia (71′ Schiattarella), Kurtic; Floccari (76’Paloschi), Petagna.

A disp.: Gomis, Fulignati, Poluzzi, Bonifazi, Dickmann, Valoti, Valdifiori, Jankovic, Antenucci.

All.: Leonardo Semplici.

 

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric (90′ Parolo), Acerbi, Bastos; Marusic, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic (77′ Durmisi); Correa (61′ Caicedo), Immobile.

A disp.: Proto, Guerrieri, Wallace, Luiz Felipe, Romulo, Berisha, Badelj, Jordao, Cataldi.

All.: Simone Inzaghi.

Arbitro: Marco Guida (sez. Torre Annunziata)

Ass.: Villa – Di Vuolo

IV uomo: Giua

V.A.R.: Orsato

A.V.A.R.: Mondin

 

NOTE. Recupero: 3′ pt; 6′ st.

Ammoniti: 57′ Milinkovic (L), 64′ Immobile (L), 82′ Lazzari (S), 93′ Paloschi (S), Strakosha (L), 93′ Durmisi (L)

 

 

Serie A TIM, 30ª giornata

Mercoledì 3 aprile 2019, ore 21:00

Stadio Paolo Mazza di Ferrara