EUGENIO FASCETTI

Da allenatore ha esordito nei primi anni 1970 guidando la Fulgorcavi Latina dalla Prima Categoria alla Serie D. Dopo aver frequentato il Supercorso di Coverciano nel 1977-1978, ha iniziato la sua carriera di allenatore guidando il Varese.

Guidò il Lecce alla sua prima promozione in Serie A nel 1984-1985 ed era sulla panchina dei salentini quando questi, ormai retrocessi in Serie B, nel 1986 sconfissero la Roma all’Olimpico per 3-2, interrompendo la rincorsa allo scudetto dei romanisti, scudetto assegnato alla Juventus.

Allenò la Lazio (1986-1987) in Serie B quando questa riuscì a salvarsi dalla retrocessione in C, dopo aver vinto dei drammatici spareggi, partendo all’inizio del campionato con una penalizzazione di 9 punti (all’epoca la vittoria valeva 2 punti), ottenendo poi l’anno successivo (1987-1988) la promozione in serie A con la squadra capitolina.

In seguito ha cambiato spesso panchina guidando Avellino, Torino, Verona e Lucchese fino ad approdare al Bari. Qui rimarrà per ben sei stagioni, fino alla stagione 2000-2001, lanciando Antonio Cassano ai grandi livelli.

Ha quindi guidato Vicenza e Como, ultima formazione allenata (Serie A 2002-2003 e buona parte della Serie B 2003-2004). Ha allenato nell’estate del 2002 (anche se per poche settimane, fino al fallimento) la Fiorentina retrocessa sul campo in Serie B e successivamente retrocessa a tavolino in C2.

In veste di allenatore ha ottenuto 5 promozioni in Serie A con Lecce (1984-1985), Lazio (1987-1988), Torino (1989-1990), Verona (1990-1991), Bari (1996-1997) e una promozione in Serie B con il Varese (1979-1980).

Fonte: wikipedia.it